CONFRONTA PRODOTTI

 
Title
Description
Image
Price
Add to cart

Cos’è la Postura? L’importanza e come si studia

postura

Cos’è la Postura

La postura è, in senso generico, il mantenimento dell’equilibrio nei confronti della gravità e delle informazioni che il nostro corpo riceve dall’ambiente esterno. Una corretta postura corrisponde ad un idoneo allineamento scheletrico, in particolare della colonna vertebrale, che non generi tensioni muscolari e quindi sovraccarichi articolari a carico degli arti inferiori e dei piedi. Ci consente di svolgere le nostre attività con minor dispendio energetico. E’ fondamentale avere cura della propria postura che consente un’ottimale condizione fisiologica.

L’importanza di una POSTURA corretta

La postura integra afferenze visive, uditive, vestibolari, occlusali, linguali e dalla pianta del piede. Un disturbo ad uno solo di questi livelli genera disturbi a tutto il corpo e in particolare a articolazioni, muscoli e tendini. Le cause della postura scorretta possono essere molteplici e soprattutto avere origini anche non correlate al segmento o fascia muscolare direttamente interessati, per questo vanno analizzati la condizione strutturale degli arti inferiori e superiori, quella del rachide, la distribuzione del peso corporeo sull’appoggio plantare e l’equilibrio strutturale.

Come si studia la POSTURA

La postura si studia attraverso un attenta valutazione chinesiologica da parte del professionista specializzato in Posturologia che può avvalersi del Kine Postural System, rivoluzionaria tecnologia Diasu unica al mondo. Attraverso una pedana con sensori (Baropodometro Elettronico) si studiano le pressioni in statica e dinamica e le oscillazioni del corpo (stabilometria) il tutto completato con un analizzatore digitalizzato (Body Analysis Kapture) che ricostruisce tridimensionalmente (Body 3D Reconstruction) colonna vertebrale, scapole, bacino e gambe evidenziando angoli di Cobb, rotazioni, lunghezze e asimmetrie (fig.1).

I risultati dell’esame chinesiologico uniti a quelli del Kine Postural System consentono l’inquadramento delle variazioni rispetto ai parametri posturali di base. L’unicità di questo esame non invasivo – che riduce drasticamente le radiografie – è raggiunta grazie all’Indice Biomeccanico Posturale (I.B.P.), con indicatori numerici specifici, elaborati per ogni parametro acquisito, con risultati comparati a valori di normalità. Dati utili per documentare le caratteristiche dell’alterazione, definire il programma di trattamento e per monitorare la relativa evoluzione.

Tutti i dati ottenuti permettono al professionista di trattare nel miglior modo possibile l’alterazione posturale del paziente al fine di poter correggere e migliorare la propria postura e raggiungere quindi il benessere.

Dott. Andrea Murrone

Tags:

Articoli Correlati:

odontoiatria news e prevenzione

Diabete, cosa può fare l’odontoiatria

Diabete, cosa può fare l’odontoiatria Come primo articolo di questa...

pane carbone vegetale

Pane nero al carbone vegetale: Si o No?

Ultimamente sentiamo spesso parlare di “Pane Nero”, ma cos’è? Ha...